Devi sostituire il tuo vecchio materasso con uno nuovo e non sai che cosa considerare per l’acquisto di un materasso? Niente panico, indubbiamente si tratta di una scelta importante da prendere solo dopo essersi bene informati. La nostra guida però, ti fornirà tutte le informazioni utili per scegliere il materasso più adatto alle tue esigenze ed il tuo riposo ne risentirà positivamente! Definire a priori quale sia il materasso migliore per tutti è impossibile perché ognuno di noi ha i propri gusti, le proprie preferenze ed anche le proprie esigenze specifiche. Alcuni materassi, ad esempio, sono particolarmente adatti a chi ha un peso importante, altri a chi è particolarmente propenso a sviluppare allergie, altri a chi ha problemi di postura. Per l’acquisto di un materasso bisogna mettere in ordine tutti i dati e le informazioni e poi vedere quale può realizzare le tue aspettative.

I 3 aspetti da considerare per l’acquisto di un materasso

Dormire bene è il primo passo per affrontare le giornate con serenità. Quando però si utilizza il materasso sbagliato ci si può svegliare spesso durante la notte, avere difficoltà ad addormentarsi o accusare dolori al risveglio. Per questo abbiamo selezionato i fattori più influenti nella scelta del materasso che ti permetteranno di compiere la scelta giusta.

1 – La qualità del materasso

Indipendentemente dalla tipologia di materasso che deciderai di acquistare, è fondamentale tenere conto della qualità dello stesso. La qualità non si individua unicamente in base al prezzo, ma potremmo concordare sul fatto che sarebbe meglio evitare i materassi estremamente economici. L’apparente risparmio potrebbe poi portarti a dover sostituire in breve tempo il materasso, andando poi di fatto a spendere una cifra decisamente maggiore. Come sempre, il segreto è trovare il giusto rapporto qualità/prezzo. Per semplificarti il lavoro, ti segnaliamo una selezione di materassi proposta da Migliorimaterassi.com dove potrai scegliere quello che preferisci tra materassi di buona qualità e di ogni tipo.

2 – La misura del materasso

Soprattutto se l’acquisto avviene online e quindi non hai un contatto diretto con il materasso, potresti trovarti un po’ disorientato con le varie diciture che ne indicano le dimensioni. Misura con attenzione lo spazio che hai a disposizione perché rischieresti di dover restituire il materasso e dover effettuare un nuovo ordine. Se fino a non molto tempo fa i formati erano due, cioè standard con una larghezza di 160/170 cm e una lunghezza di 190/200 cm e singolo con larghezza di 80/90 cm per 190/200 cm di lunghezza ad oggi la situazione è diversa. Accanto a questi formati puoi trovarne alcuni che sono delle vie di mezzo tra i due come il materasso a una piazza e mezza o quello alla francese, ma anche il king size, più ampio di quello matrimoniale.

3 – La tipologia

Per quanto riguarda la tipologia, è possibile suddividere i materassi in tre macrocategorie: in lattice, in memory foam ed a molle. I materassi in lattice sono indicati per chi ne apprezza l’elasticità e tende a muoversi spesso durante il riposo. Di contro, essendo un materiale naturale soggetto alla creazione di muffe, richiede una manutenzione costante. I materassi in memory foam sono la scelta giusta se hai problemi alla colonna vertebrale perché permettono alla stessa di posizionarsi correttamente senza sovraccaricarla. Evitali però se prima di trovare la giusta posizione ti giri e rigiri nel letto. I materassi a molle sono freschi, comodi e traspiranti. Insomma, la soluzione ideale per chi non ha particolari aspettative o problemi.