Si dice spesso che uno dei problemi più importanti per garantire un riposo adeguato sia avere i mobili giusti per questo scopo. Molto importante, a tal proposito, è il materasso che deve essere cambiato di frequente ed oggetto di una corretta manutenzione. Non bisogna sottovalutare l’importanza di un buon materasso ed è consigliato, quindi, scegliere i migliori materassi senza risparmiare o badare a spese su quello che è un elemento importante della nostra casa. In realtà, il materasso dovrebbe essere cambiato almeno ogni 10 anni, perché perdono parte delle loro proprietà e il sonno scadente implica importanti cambiamenti di umore. Ma molto meno si dice sui consigli di base su come pulire un materasso e su come rendere il tuo materasso come nuovo per tutta la sua vita.

Suggerimenti facili su come pulire un materasso giornalmente

Mantenere il materasso in perfette condizioni non è una questione troppo complessa. Inoltre, questi sono alcuni consigli che puoi mettere in pratica con la pulizia generale della casa. Pertanto, ad esempio, vengono formulate le seguenti raccomandazioni generali:

  • Cambia le lenzuola ogni settimana. Cambiare le lenzuola spesso impedisce al sudore di concentrarsi e, allo stesso tempo, consente una migliore ventilazione del materasso.
  • Ventilare la stanza per circa 10 minuti al giorno. Preferibilmente prima di rifare il letto, in questo modo è possibile rinnovare l’aria e far “respirare” il materasso.
  • Scuotere bene cuscini e lenzuola quando si fa il letto. In questo modo, viene impedito l’accumulo di sporcizia che finisce per incidere sulla qualità dell’aria e migliorare il sonno.
  • Aspirare il materasso su base settimanale. In questo modo, se c’è polvere, viene rimossa senza troppi sforzi.

Molte persone scelgono di avere un coprimaterasso. In questo moto, oltre a non causare problemi alle lenzuola, sarà più facile pulire le parti poste a contatto con l’utilizzatore. Se questo è il tuo caso, ti consigliamo di cambiarlo e lavarlo settimanalmente, così come la biancheria da letto.

Oltre a pulire il materasso: gira il materasso e modificane l’orientamento

Affinché il materasso sia in perfette condizioni, si consiglia di seguire le istruzioni del produttore. Assicurati che, nel tuo caso, abbia il supporto appropriato, che si tratti di una rete valida. Dovresti cambiare l’orientamento del materasso in primavera e in autunno. E giralo nei cambiamenti più marcati delle stagioni; cioè in inverno e in estate.

Cambia il materasso e inizia a riposare bene

Tuttavia, i consigli su come pulire il materasso sono utili solo per mantenerne uno ancora buono, che ancora conserva le sue caratteristiche. Se questo non è il tuo caso e ritieni che sia necessario migliorare il tuo sonno quotidiano, ti consigliamo di valutare l’acquisto di un nuovo materasso. In commercio, al giorno d’oggi, ci sono molti tipi di materassi, a prezzi decisamente migliori che in passato, cosicché tu possa dormire bene senza spendere una cifra esagerata (come invece era purtroppo in passato). Diffida, tuttavia, da chi vuole propinarti uno specifico tipo di materasso senza capire le tue esigenze. Ogni materiale, infatti, ha delle precise caratteristiche. Tanto per fare un esempio: il memory, che è un ottimo materiale, tra i più venduti attualmente, non è assolutamente adatto a soggetti obesi o a luoghi caldi.